Unità di Counseling e Mediazione Familiare

   

NEWS

Il notiziario competo

Area pubblica

  •  Struttura
  •  Documentazione
  •  Modulistica
  •  Reportistica

Area riservata

Unità di Counseling e Mediazione Familiare

Dirigente dott. Lorena Bracaglia

Cittadella della salute, via Enrico Fermi 15, Viterbo, 3° piano
Dirigente tel. 0761 236275
Segreteria tel. 0761 236279
Il servizio è finalizzato al mantenimento, al recupero e alla riorganizzazione delle relazioni personali, di coppia e familiari.

E’ rivolto:

  • Al singolo individuo che presenta difficoltà nella propria vita emozionale e relazionale
  • Alla coppia in crisi che ancora deve decidere cosa vuol fare della propria unione, affinché consapevolmente scelga il proprio futuro
  • Al genitore, ai genitori e alla famiglia più allargata nel difficile compito di tutti i giorni di educare i figli (sostegno genitoriale)
  • Alla coppia in fase di separazione o già separata o divorziata per trovare accordi e soluzioni soddisfacenti per genitori e figli

Al servizio si accede direttamente chiamando la segreteria allo 0761 236279

Il Counseling
E’ una relazione di aiuto che sostiene il cliente (una persona, una coppia o una famiglia) nello sviluppo dell’auto-consapevolezza, nel riconoscimento dei propri bisogni e delle proprie risorse e lo aiuta a trovare le risposte più adeguate alle situazioni problematiche che nel “qui ed ora” si trova ad affrontare. Offre a soggetti che presentano difficoltà nella propria vita emozionale e relazionale, la possibilità di effettuare, nell’ambito di un ciclo limitato di colloqui, un’esperienza di avvicinamento e di superamento dei propri disagi. Offre alla famiglia la possibilità di portare i suoi problemi e le sue “normali” crisi evolutive, non patologiche, valorizzando il più possibile le proprie risorse personali e familiari.

La Mediazione Familiare
E’ un percorso che sostiene le coppie separate o in via di separazione o divorzio nel complesso compito di riorganizzare le relazioni familiari nell’interesse proprio e dei figli. Offre un percorso strutturato (8-12 incontri) che consente, attraverso la negoziazione, di trovare un accordo tra le parti e di sanare i contrasti, spesso violenti, sulla genitorialità. Il mediatore come terzo neutrale e con una formazione specifica, si adopera affinché i partner elaborino in prima persona un programma di separazione soddisfacente per sé e per i figli, in cui possano esercitare la comune responsabilità genitoriale.

Azienda Sanitaria Locale Viterbo - Via E. Fermi, 15 - Privacy Copyright Mappa Sito Stampa