Notiziario Completo



A cura della ASL di Viterbo

Informazioni e notizie

A carattere generale sulle attività e i servizi offerti agli utenti
privati , istituzionali o socetari.




28/12/2016
Adempimenti Amministrazione Trasparente (Personale) ed anticorruzione
Ai Direttori di Dipartimento/Direttori U.O.C, Dirigenti Resp. U.O.S.D. e U.O.S.

In riferimento a quanto disposto dall’art. 1, comma 15, della legge 6 novembre 2012, n. 190, recante disposizioni per la prevenzione e la repressione della corruzione e dell’illegalità nella pubblica amministrazione, in base al quale la trasparenza dell’attività amministrativa costituisce livello essenziale delle prestazioni concernenti i diritti sociali e civili ai sensi dell'articolo 117, secondo comma, lettera m), della Costituzione, e dall’art.14 d.lgs. n.33/2013, e ss.mm.ii., che obbliga le Amministrazioni pubbliche alla pubblicazione annuale delle dichiarazioni concernenti la situazione patrimoniale dei titolari di incarichi amministrativi di vertice, si invitano i destinatari della presente ad adempiere a tale obbligo nel più breve tempo possibile. A tale scopo i competenti uffici della U.O.C. Politiche e Gestione delle Risorse Umane, hanno predisposto un modello da utilizzare che viene allegato in copia alla presente e che dovrà essere consegnato tempestivamente agli stessi e/o inviato a mezzo posta elettronica all’indirizzo dichiarazione.patrimoniale@asl.vt.it.
E’ necessario sottolineare che l’art’47 , comma 1, del d.lgs. 33/2013 stabilisce sanzioni pecuniarie laddove tali informazioni non siano pubblicate disponendo quanto segue: “la mancata o incompleta comunicazione delle informazioni e dei dati di cui all’art.14, concernenti la situazione patrimoniale complessiva del titolare dell’incarico al momento dell’assunzione in carica, la titolarità di imprese, le partecipazioni azionarie proprie, del coniuge non separato e dei parenti entro il secondo grado, nonché tutti i compensi cui dà diritto l’assunzione della carica, dà luogo a una sanzione amministrativa pecuniaria da 500 a 10.000 euro a carico del responsabile della mancata comunicazione e il relativo provvedimento è pubblicato sul sito internet dell’amministrazione o organismo interessato”. Inoltre, l’art.47 comma 1-bis stabilisce che la sanzione di cui al comma sopra citato si applica anche nei confronti del dirigente che non effettua la comunicazione prevista ai sensi dell’art.14 del d.lgs. 33/2013 e ss. mm. e ii.


Modulo




 
Azienda Sanitaria Locale Viterbo - Via E. Fermi, 15 - Privacy Copyright Mappa Sito Stampa