Assistenza Sanitaria di Base (A.S.B.) e Poliambulatorio

 

NEWS

Il notiziario competo

Area pubblica

Area riservata

ASSISTENZA SANITARIA ALL’ESTERO RIMBORSO SPESE VIAGGI PER NEFROPATICI, ecc.


Assistenza all’estero
I cittadini italiani iscritti al Servizio Sanitario Nazionale che, per motivi di lavoro, di studio o di turismo, soggiornano temporaneamente in stati membri dell’ Unione Europea hanno diritto a ricevere prestazioni sanitarie presso le locali strutture pubbliche e al medesimo trattamento fornito ai cittadini di quello stato: per ottenere le necessarie informazioni sul tipo e modalità di erogazione delle prestazioni, il viaggiatore dovrà, in ogni caso, assumere informazioni presso le strutture sanitarie pubbliche del luogo.
Per usufruire di questo tipo di assistenza, in caso di soggiorno nei Paesi dell’Unione Europea, il cittadino deve esibire la Tessera sanitaria, la stessa utilizzata sul territorio nazionale e distribuita dal Ministero dell’Economia e Finanze. Tale tesserino è chiamato Tessera Europea di Assicurazione Malattia (TEAM).

In caso di soggiorno nei paesi extra Unione Europea è necessario informarsi presso le sedi distrettuali su quali tipi di accordi esistano con il paese presso il quale ci si vuole recare, infatti le prestazioni a cui si hanno diritto possono variare da nazione a nazione, così come le categorie di assistiti che ne possono beneficiare.

Per quanto riguarda l’assistenza sanitaria in stati extra Unione Europea e non convenzionati con specifici accordi bilaterali, le leggi vigenti prevedono forme di tutela solo in caso di soggiorno per motivi di lavoro: si tratta di un’ipotesi di assistenza indiretta, in cui l’interessato deve anticipare le spese e può successivamente presentare richiesta di rimborso.

I cittadini che, per motivi di lavoro, trasferiscono la residenza intesa come abituale dimora all’estero, hanno diritto al rilascio del modello E 106, che ha validità annuale, rinnovabile per l’intera durata dell’occupazione dopo avere acquisito la necessaria documentazione.

Questo modulo assicura, al lavoratore ed ai familiari che l’accompagnano, l’assistenza sanitaria in forma diretta ed, in ogni caso, in base alle stesse regole e livelli riconosciuti al lavoratore residente.

Rimborso spese viaggi per nefropatici, ecc.
Presso i Distretti è possibile attivare le seguenti procedure:
- rimborso parziale delle spese sostenute per la modifica degli strumenti di guida;
- rimborso spese viaggi per soggetti affetti da nefropatie in trattamento dialitico;
- prestazioni economiche a favore di cittadini colpiti da TBC.


 
Azienda Sanitaria Locale Viterbo - Via E. Fermi, 15 - Privacy Copyright Mappa Sito Stampa