Seguici su

Info Liste d'attesa

Classi di priorità per le prestazioni di specialistica ambulatoriale

Nel Piano Regionale di Governo delle Liste di Attesa (PRGLA) sono riportate le classi di priorità utilizzate per le prestazioni di specialistica ambulatoriale, individuate dal medico di medicina generale o dallo specialista, che indicano i tempi massimi in cui una prestazione deve essere erogata:

B = breve – da erogare entro 10 gg;

D = differibile – da erogare entro 30 gg per le visite ed entro 60 gg per le prestazioni strumentali;

P = programmabile – da erogare entro 120 giorni.

La garanzia dei tempi massimi in cui una prestazione deve essere erogata è legata all’ambito territoriale, definito in base alla residenza del cittadino. La garanzia decade qualora il cittadino, per sua scelta, non accetti la prima disponibilità offerta nel proprio ambito territoriale e scelga liberamente di prenotare la prestazione presso una struttura diversa da quella della prima disponibilità.

Piano aziendale delle Liste di attesa

La Asl di Viterbo, con delibera 2669 del 30 dicembre 2019, ha approvato il Piano aziendale delle liste di attesa, tuttora vigente, che si pone l'obiettivo di migliorare l'appropriatezza organizzativa, prescrittiva ed erogativa, per garantire al cittadino l'accesso ai servizi sanitari entro tempi appropriati rispetto alla patologia ed alle necessità di cura, con l'intento di favorire il contenimento dei tempi di attesa così da garantire l'accesso alle prestazioni entro i tempi stabiliti.

Consulta il Piano aziendale delle Liste di attesa 

Monitoraggio tempi d'attesa (Tda)

Il sistema di rilevazione dei tempi di attesa (TDA) della Regione Lazio monitora ogni settimana le percentuali di prestazioni ambulatoriali prenotate entro i tempi standard regionali.

Il monitoraggio si effettua solo sulle prestazioni di primo accesso.

Non rientrano nel monitoraggio:

le visite di controllo,
le prestazioni inserite nei programmi di screening,
le prestazioni in libera professione.
Consulta il monitoraggio delle liste di attesa sul portale Salute Lazio 

 

Ricoveri

Monitoraggio delle attività di ricovero
Di seguito è possibile consultare i dati di monitoraggio delle attività di ricovero della Asl di Viterbo.
Il dato è relativo al valore mediano dei tempi di attesa e al numero dei ricoveri programmati per le prestazioni elencate nel PNGLA, per la classe di priorità A.
I dati di seguito riportati si riferiscono a tutti i ricoveri della Asl di Viterbo documentati nel flusso SIOXL e riguardano le prestazioni di ricovero del PRGLA 2019-2021.
Attivita'di ricovero

Ambiti di garanzia
La Rete Integrata della Specialistica di Prossimità (RISP).
La Asl di Viterbo recepisce gli Ambiti Territoriali di Garanzia individuati con determina della Direzione Salute e Integrazione Socio-Sanitaria della Regione Lazio n° GI4988 del 4 novembre 2019, specificando che, l'ambito distrettuale coincide con quello aziendale, essendo possibile trovare la risposta in ambiti geograficamente limitrofi, viste le caratteristiche orogeografiche e di popolazione, così come previsto per le ASL che non comprendono il territorio di Roma Urbe.

Tuttavia al fine di erogare la maggior parte delle prestazioni secondo il principio della prossimità, in considerazione della situazione oro-geografica provinciale, è stata istituita la Rete Integrata della Specialistica di Prossimità (RISP). La Rete Integrata Specialistica di Prossimità, che prevede, come risposta alla peculiarità orografica territoriale della nostra Azienda, la suddivisione del territorio della ASL VT, in N° 11 Comuni Capofila (rispetto ai 60 comuni presenti nel nostro territori), dove già sussistono degli ambulatori polispecialistici di riferimento, aggregando i comuni limitrofi con una distanza chilometrica che preveda un cutoff massimo di 20 km e, tenuto conto del baricentrismo degli stessi, in termini di viabilità.
Visualizza la suddivisione in Risp della Asl di Viterbo.
 


La prenotazione delle prestazioni sanitarie può essere effettuata:

  1. Chiamando il numero 069939 per prenotare visite, esami diagnostici e specialistici nelle varie Aziende Ospedaliere e negli ambulatori delle ASL di Roma e del Lazio. Il servizio è attivo dal lunedì al venerdì dalle 7.30 alle 19.30 ed il sabato dalle 7.30 alle 13.00.
  2. Attraverso il sistema di sistema di prenotazione online delle prestazioni sanitarie  RECUP - Prenota Smart 
  3. Compilando il modulo disponibile nella seguente pagina per essere contattati dall'operatore telefonico e richiedere o spostare le tue prenotazioni
  4. Utilizzando il sistema FARMAReCUP

Percorsi di tutela

Nel caso in cui la prestazione di primo accesso e in classe di priorità non sia garantita nei tempi massimi previsti, la Asl di Viterbo ha attivato dei percorsi di tutela per trovare una risposta adeguata alla richiesta e al bisogno di salute del cittadino.

Counseling Unit, Info liste di attesa
Counseling Unit, Info liste di attesa è un percorso dedicato ai cittadini assistiti della Tuscia che, nel processo di prenotazione, incontrano delle criticità tali da causare attese troppo lunghe o non appropriate per la classe di priorità assegnata dal medico prescrittore, prevalentemente la classe B. In questo caso, direttamente al CUP, l'utente viene messo in contatto con la Counseling unit- Info liste di attesa, viene invitato a fornire una copia dell'impegnativa e un recapito telefonico o telematico (mail personale). La sua prescrizione viene così presa in carico e riallocata nell'ambito di garanzia previsto dalla classe di priorità originaria tramite la gestione delle disdette ottenute mediante l'attività di recall massivo.

Il team del Counseling, consultando le agende di prenotazione e verificando le effettive disponibilità derivanti sia dalle disdette acquisite che dalle variazioni nei piani di lavoro, è in grado di svolgere questa attività riallocativa e comunicarla all'utente con sufficiente anticipo.

La mancata accettazione da parte del cittadino dell'appuntamento proposto in alternativa, farà venire meno il diritto alla garanzia del tempo di attesa richiesto.

Inoltre, a sostegno dei percorsi di presa in carico ambulatoriali, è attiva l'Info point della Centrale operativa aziendale, con particolare riferimento ai soggetti fragili, raggiungibile ai riferimenti telefonici 0761237020 - 21 - 22, dal lunedì al venerdì, dalle ore 9 alle 13, e all'indirizzo di posta elettronica info.centraleoperativa@asl.vt.it.

Percorso di accesso alternativo alle prestazioni
Nel caso in cui il sistema non riesca comunque a soddisfare, in regime istituzionale, le richieste di prenotazione nei tempi previsti, l'Azienda attiva un percorso di accesso alternativo alle prestazioni specialistiche, consistente in una tipologia di libera professione denominata “Libera Professionale Aziendale” e sostenuta economicamente dall'Azienda, riservando al cittadino solo la eventuale partecipazione al costo.

Le richieste di accesso alternativo alle prestazioni specialistiche devono pervenire all'Ufficio relazioni con il pubblico, Urp, della Asl di Viterbo e saranno valutate dal Responsabile unico aziendale per le Liste di attesa e poi dal Direttore sanitario aziendale per l'eventuale autorizzazione all'attivazione del percorso di tutela. L'autorizzazione o le motivazioni di un eventuale diniego saranno comunicate all'utente tramite l'URP.

Per attivare questa tipologia di percorso di tutela, è possibile contattare l’Urp al seguente  link 

Ultimo aggiornamento: 23 febbraio 2024